Febbre da cavallo

Immaginate di essere appassionati di cavalli, quindi di corse, quindi degli incalliti scommettitori che puntualmente perdono. Immaginate inoltre che la vostra compagna, assolutamente contraria a questo vostro vizio, un giorno vi dia dei soldi, con vostro grande stupore, per giocare una tris e che voi accettiate senza opporre resistenza, ovviamente. Solo che questa tris comprende... Continue Reading →

Annunci

La resa dei conti

È tempo di pistole e duelli e iniziamo da uno dei più celebri personaggi del western italiano o “spaghetti-western”, a seconda delle preferenze: Cuchillo (soprannominato così per via della sua abilità nell'utilizzo dei coltelli), interpretato da Tomas Milian. A dar vita a questo personaggio è il regista Sergio Sollima con “La resa dei conti” al... Continue Reading →

La bidonata

Se avete voglia di un mix di crimine e risate beh, “La bidonata” fa per voi. Certo, non possiamo paragonarlo a “I soliti ignoti” del maestro Monicelli ma credetemi, la mistura è riuscita. Tre malavitosi, un po' cialtroni, s'incontrano dopo diversi anni per mettere a segno un grosso colpo. Renato il pugliese (Walter Chiari) vive... Continue Reading →

Cani arrabbiati

Siamo nella metà degli anni settanta, un periodo carico di violenza, rapine e sequestri e il Maestro Mario Bava ci regala un film che di certo non ci rassicura: "Cani arrabbiati". Quattro criminali, tutti con i loro nomignoli, Fangio, Dottore, Bisturi e Trentadue, rapinano gli stipendi dei dipendenti di una piccola azienda farmaceutica. Durante la... Continue Reading →

L’ingorgo

“Come si è trovato in Africa avvocato?” “L'Africa è un cesso, a parte quel poco di buono che hanno saputo fare gli inglesi e di cui fra poco non ci sarà più traccia”. Queste sono le prime battute de “L'ingorgo” di Luigi Comencini, fra l'avvocato (Alberto Sordi) e il suo autista (Orazio Orlando). Un inizio... Continue Reading →

Casotto

Una giornata al mare, ad Ostia, una cabina pubblica, grande, capiente, dove accadono diverse storie che si intrecciano tra loro. Il film si svolge interamente all’interno del casotto. Sono solo due le scene girate in esterno: all’inizio della pellicola quando un giovane a torso nudo e pantaloncini, interpretato da Ninetto Davoli, si aggira tra le... Continue Reading →

Svegliati e uccidi

Prima di questo film, Carlo Lizzani aveva affrontato lo stesso argomento, quello del crimine, con “Il gobbo”, ispirato alla vera storia del bandito romano del quartiere Quarticciolo. Con “Svegliati e uccidi”, anch'esso ispirato alla vera storia di un bandito, il regista si sposta a Milano, raccontandoci le “imprese” di Luciano Lutring, meglio noto come "il... Continue Reading →

Accattone

Opera prima dell'artista friulano che mette su pellicola ciò che aveva già messo su carta con i due romanzi “Ragazzi di vita” e “Una vita violenta”. Con “Accattone” Pasolini rompe quell'immagine dell'Italia del boom economico rappresentato sinora dalle commedie di Dino Risi, di Vittorio De Sica, di Steno, che raccontavano sì le difficoltà di un... Continue Reading →

Brutti, sporchi e cattivi

Il titolo la dice lunga. Con questo lavoro, Ettore Scola conclude il discorso sulle borgate romane, sugli ultimi, iniziato quindici anni prima da Pasolini con “Accattone”. Entrambi, in modo diverso e in epoche diverse, sottolineano come un emarginato non possa, volente o nolente, venir fuori dalla sua condizione impostagli in modo subdolo dalla società in cui... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora